Logo FLC CGIL

Scuola, sciopero 8 giugno:
le ragioni della protesta. Come aderire

sindacati FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e FGU GILDA Unams hanno indetto lo sciopero di tutto il personale della scuola statale per l’intera giornata di lunedì 8 giugno. L’incontro che si è svolto il 29 maggio con il Ministero dell’Istruzione per il tentativo di conciliazione, in seguito alla proclamazione dello stato di agitazione, ha lasciato infatti del tutto insoddisfatti i sindacati che l’avevano richiesto.

Eccezion fatta per l’aggiornamento delle graduatorie dei supplenti, proposta che aveva già trovato risposta risolutiva nel testo di conversione del Decreto Scuola approvato nei giorni scorsi dal Senato, su tutte le altre questioni esposte nella lettera inviata per il tentativo di conciliazione le organizzazioni sindacali hanno dovuto prendere atto della totale assenza di precisi impegni da parte dell’amministrazioneLe ragioni dello sciopero.

I sindacati promotori dello sciopero hanno anche sottoscritto un manifesto che sintetizza le loro richieste e le loro proposte per la ripartenza della scuola in presenza, in sicurezza, a partire da quello che manca e da ciò che serve e si può fare subito.

Per ciò che riguarda le procedure di comunicazione ed adesione allo sciopero restano confermate le consuete regole. Resta valido quanto previsto dalla normativa vigente (in particolare, l’accordo del 1999 di attuazione della legge 146/90 nel comparto scuola, allegato al CCNL 1998/2001), anche durante il servizio svolto a distanza (DaD e smart working) derivante dall’emergenza sanitaria.

I sindacati hanno predisposto una scheda con indicazioni utili, adempimentiprocedure modalità di adesione allo sciopero, anche per coloro che il giorno 8 giugno saranno impegnati negli scrutini finaliScarica la scheda unitaria.

Segui gli aggiornamenti sullo sciopero

Ricercarsi 2020: indagine scuola statale. Compila il questionario

In evidenza

Avvio anno scolastico 2020/2021: convocata la riunione di coordinamento presieduta dal Presidente Conte

Organici ATA 2020/2021: la nostra scheda di orientamento

Voto numerico nella scuola primaria: abolizione prevista dall’a.s. 2020/2021

Settori privati della conoscenza: grande partecipazione nelle piazze virtuali di “INSIEME in RETE”

Decreto Legge “Rilancio”: le nostre schede di lettura

Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

Notizie scuola

Esami di Stato: l’Amministrazione illustra le misure per lo svolgimento in sicurezza

Esame di Stato per il secondo ciclo di istruzione per i candidati esterni: mancano ancora le disposizioni specifiche

Ordinanze Ministeriali su esami di Stato e valutazione: emanata una circolare di chiarimento

Il Ministero dell’Istruzione ha emanato una nota sulla dotazione finanziaria per la riapertura di settembre e per gli esami di Stato

Scuola, abolizione voto numerico nella primaria: dato positivo in contesto legislativo che continua a preoccuparci

Mobilità interregionale dei dirigenti scolastici: il ministero respinge le richieste dei sindacati e conferma le indicazioni degli anni precedenti

Personale scolastico all’estero: il MAECI continua a non consentire i trasferimenti fra le diverse sedi

Tutte le notizie canale scuola

Precari scuola

Decreto scuola: aspettative tradite sul fronte del concorso straordinario e degli specializzati su sostegno

Supplenze fino al termine delle lezioni: quando spetta la proroga dei contratti per scrutini ed esami

Concorso straordinario abilitante: aperta la funzione per presentare la domande

Concorso straordinario scuola secondaria finalizzato alle assunzioni: rinviata la presentazione delle domande

Altre notizie di interesse

Le parole perse e ritrovate al tempo del Covid-19. Un webinar promosso da FLC CGIL e Proteo Fare Sapere

“Filmare la storia” il 4 giugno, in streaming, la cerimonia di premiazione

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

“Manifesto per una didattica inclusiva”,
sottoscrivilo online

Il 17 aprile scorso è stato presentato alla stampa in videoconferenza il documento in sette punti dal titolo “A distanza, ma non troppo! La scuola al tempo del Covid-19. Manifesto per una didattica inclusiva”. Video della conferenza stampa.

In occasione del dibattito che si è aperto sull’utilizzo della didattica a distanza, il mondo della scuola, i pedagogisti e i commentatori si sono spesso divisi tra sostenitori e detrattori. Il nostro sindacato, pur esprimendo forti perplessità sul tema, ha mantenuto una posizione molto contestualizzata alla emergenzialità del momento, nel rispetto del faticoso lavoro che si sta effettuando nelle scuole. Il nostro fascicolo.

Con questo spirito intendiamo contribuire al dibattito in corso nel Paese con una proposta pedagogica costruttiva. Il Manifesto, elaborato con la partecipazione di pedagogisti e docenti, si propone come riflessione utile a comprendere che al centro della scuola c’è la sua specifica vocazione relazionale in presenza e che quanto si sta realizzando in questi giorni ha la funzione di sopperire al bisogno di colmare un vuoto. Continua a leggere la notizia.

Sottoscrivi il Manifesto

Ricercarsi 2020: indagine scuola statale. Compila il questionario

In evidenza

L’impegno delle maestre e dei maestri per ridurre le distanze e preservare il valore della relazione educativa

Informativa sui concorsi scuola, nessuna interlocuzione. Sinopoli: sul reclutamento intrapresa una strada sbagliata

Scuola: informativa sui concorsi, le organizzazioni sindacali chiedono un confronto politico preliminare

PON “Per la Scuola”: pubblicato l’avviso per l’acquisto di dispositivi digitali per la didattica a distanza nel I ciclo

Mobilità 2020/2021: speciale

Mobilità 2020/2021: scadenze, termini per le operazioni e pubblicazione movimenti

Emergenza Coronavirus

Permessi e congedi: modalità di fruizione, i chiarimenti dell’INPS

Cgil, Cisl, Uil chiedono incontro urgente a Presidente del Consiglio

Personale comparto “Istruzione e Ricerca”: riconoscimento del premio di 100 euro

Notizie e provvedimenti: segui gli aggiornamenti

Dai! “Aiuta chi ci aiuta”

Notizie scuola

Dal 1° settembre il 42% delle scuole senza DSGA titolari: subito i concorsi ordinario e riservato

Sinopoli scrive alla Ministra Azzolina: intervenire per sbloccare le proroghe delle supplenze

Carta del docente: necessari anche i GIGA oltre ai dispositivi

L’affiancamento con il tutor nel tirocinio diretto del TFA sostegno può avvenire in modalità telematica

PON “Per la Scuola”: come proseguire le attività formative a distanza durante lo stato di emergenza epidemiologica

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

È tempo di un cantiere per la scuola

Non perdiamoci di vista, la cultura ci unisce: due nuove videolezioni online!

Quarant’anni fa moriva Gianni Rodari, lo scrittore più amato da bambini e adulti

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui



Logo FLC CGIL

PON “Per la Scuola”: I ciclo, avviso per l’acquisto
di dispositivi digitali per la didattica a distanza

L’autorità di gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola - Competenze e ambienti per l’apprendimento”2014-2020,  con nota 4878 del 17 aprile 2020, ha emanato un Avviso pubblico finalizzato alla realizzazione di smart class per le scuole statali del primo ciclo. All’avviso possono partecipare anche gli istituti omnicomprensivi statali e i convitti nazionali.
Si tratta del primo intervento del PON Scuola a supporto delle scuole che vogliono attivare forme di didattica a distanza a seguito dell’emergenza epidemiologica connessa al diffondersi del Coronavirus e alle relative misure restrittive imposte alla popolazione. I finanziamenti sono pari a circa 77 milioni di euro ed ogni scuola può presentare un solo progetto che può essere finanziato per massimo 13 mila euro.

Le domande possono essere presentate dalle ore 10 del 20 aprile 2020 alle ore 15 del 27 aprile 2020.

In precedenza l’AdG

Continua a leggere la notizia

Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

La direzione Welfare dell'INPS, in merito alla pubblicazione delle graduatorie, ha reso  noto  agli  interessati  che,  in  conseguenza  della  situazione emergenziale  COVID  19, la  pubblicazione  sul  sito  istituzionale   delle graduatorie degli ammessi con riserva prevista per il 9 aprile 2020 di cui all’art. 7, comma 1, dei Bandi di concorso Estate INPSieme Italia ed Estero è differita al 7 maggio 2020, al fine di permettere all’INPS la contestuale adozione dei necessari provvedimenti, alla luce dell’evoluzione dell’attuale emergenza sanitaria. 

 

Qui potete registrarvi per ricevere ulteriori comunicazioni.

 

Organici docenti: confermati
i posti del contingente attuale

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la nota 487/20 relativa alle dotazioni organiche del personale docente per il prossimo anno scolastico 2020/2021.

Dopo una serie di interlocuzioni politiche e a fronte della pressione della FLC CGIL e degli altri sindacati, il Ministero ha desistito dall’attuare una riduzione dei posti a seguito del calo demografico degli alunni. È stato dunque confermato l’attuale contingente in organico di diritto, salvo le riduzioni previste per legge e in vigore dal 1 settembre 2020.

Leggi il nostro commento

Ricercarsi 2020: indagine scuola statale. Compila il questionario

In evidenza

Personale comparto “Istruzione e Ricerca”: riconoscimento del premio di 100 euro

Sinopoli scrive alla Ministra Azzolina: intervenire per sbloccare le proroghe delle supplenze

Sinopoli: il Governo non sottovaluti la scuola. Necessari un cambio di passo vero, investimenti e assunzioni

Sinopoli: siamo d’accordo si apra un tavolo di confronto sulle tematiche dell’istruzione e della formazione

Mobilità scuola 2020/2021: speciale

Emergenza Coronavirus

Notizie e provvedimenti: segui gli aggiornamenti

Decreto legge scuola in Gazzetta Ufficiale

Decreto legge scuola, in nostro commento

Cgil, Cisl e Uil, sicurezza lavoratori e cittadini deve restare al centro azione governo

Cgil, Cisl, Uil, sottoscritto con Governo protocollo per tutela dipendenti pubblici

Dai! “Aiuta chi ci aiuta”

Notizie scuola

Esami di Stato 2020: le novità determinate dall’emergenza da COVID-19

Dirigenti scolastici in anno di prova. Incontro in video conferenza sulle attività di formazione

Internalizzazione lavoratori ex LSU e appalti storici: sottoscritta la pre-intesa del CCNI sulla mobilità straordinaria

Uscire dall’emergenza del precariato: assunzioni, procedure semplificate nei concorsi e percorsi abilitanti a regime

Conferimento supplenze temporanee durante il periodo dell’emergenza Coronavirus

Su precari, graduatorie e supplenze stiamo assistendo ad una serie di errori

Parere CSPI sulla procedura straordinaria per esami finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento

EURYDICE: gli effetti del COVID 19 sulle scuole in Europa

Scuola: gli emendamenti della FLC CGIL al decreto “Cura Italia”

Formazione professionale e scuola non statale, tutelati con noi!

Mobilità

Mobilità scuola 2020/2021 personale docente, educativo e ATA

Mobilità scuola 2020/2021: scadenze, termini per le operazioni e pubblicazione movimenti

Mobilità scuola 2020/2021: ammessi alla domanda i docenti che concludono il TFA sostegno

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

La riduzione del cuneo fiscale è legge

Non perdiamoci di vista, la cultura ci unisce: nuova videolezione online!

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Logo FLC CGIL

Approvato il DL Scuola. Mancano misure che
assicurino l’obiettivo più importante: avere al 1° settembre
tutte le cattedre coperte

Approvato dal Consiglio dei Ministri un Decreto Legge sulla scuola che prevede una serie di misure determinate dall’emergenza COVID-19.

Ancora una volta, la Ministra dell’Istruzione ha scelto la strada del non confronto, assumendo unilateralmente decisioni che riguardano milioni di studenti, di famiglie, di lavoratori. Eppure, sui temi oggetto del decreto, come abbiamo avanzato proposte e indicato soluzioni, tenendo soprattutto in conto gli interessi e i diritti degli studenti.
Non possiamo che essere d’accordo sulla parte del provvedimento che prevede di portare tutti gli alunni delle classi intermedie all’anno successivo e di semplificare al massimo le prove conclusive del ciclo delle secondarie: è quanto abbiamo proposto ogni volta che ne abbiamo avuto occasione.

Quel che risulta preoccupante è il vuoto sulla questione che appare centrale: come garantire una piena ripresa dell’attività didattica al primo settembre 2020.
Non c’è nel provvedimento una procedura semplificata per il reclutamento, né per i docenti, né per il personale ATA. Mentre noi avevamo chiesto che tutto il personale potesse essere al proprio posto fin dal 1° settembre.
Non verranno aggiornate, per quest’anno, le graduatorie di istituto, continuando così ad alimentare il fenomeno delle “messe a disposizione” (Mad).
Non vengono superati i vincoli alla mobilità del personale.
Non c’è un rafforzamento o un ampliamento degli organici, nonostante la Ministra si sia dimostrata preoccupata, nelle sue uscite pubbliche, del problema delle “classi pollaio”.
In termini perentori si dice che la didattica a distanza diventa “prestazione ordinaria” come se ciò bastasse a risolvere tutte le criticità che sono emerse in queste settimane: carichi di lavoro inediti per 800 mila docenti, stress enorme per le famiglie, impossibilità di raggiungere la totalità degli studenti.
Nessun impegno in termini di investimento e risorse.

Per la Ministra evidentemente, l’anno scolastico prossimo si può aprire senza provvedimenti eccezionali che mettano le scuole del Paese, duramente provate dalla sospensione delle attività didattiche in presenza, in una condizione di forza per recuperare il tempo perduto.

Un fatto è certo: la scuola è in debito nei confronti degli alunni e non viceversa.
Evidentemente sfugge la drammaticità di ciò che potrebbe accadere al ritorno in classe con numeri abnormi di precariato, destinati a crescere ulteriormente, con la mancanza di docenti, personale ATA, DSGA di ruolo e insegnanti di sostegno specializzati.
La scuola ha bisogno di un cambio di passo e non di ordinarie misure di funzionamento destinate a mancare gli obiettivi di rilancio che la crisi epidemiologica oggi impone più che mai.

Abbiamo proposte, integrazioni e contributi da offrire; chiediamo alla politica di scegliere un’altra strada, quella del confronto e della condivisione, nell’iter di conversione del Decreto e, soprattutto, nell’adozione di ulteriori specifiche misure da parte del Ministero dell’Istruzione, al fine di non fare, per presunzione e autoreferenzialità, passi falsi che danneggerebbero la scuola e l’intero Paese.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

Ricercarsi 2020: indagine scuola statale. Compila il questionario

In evidenza

La riduzione del cuneo fiscale è legge

Mobilità scuola 2020/2021: speciale

Norma sulla proroga delle supplenze: serve chiarezza

Formazione professionale e scuola non statale, tutelati con noi!

Scuola: gli emendamenti della FLC CGIL al decreto “Cura Italia”

Emergenza Coronavirus

Dai! “Aiuta chi ci aiuta”

Notizie e provvedimenti: segui gli aggiornamenti

Notizie scuola

Rapporto Istat su disponibilità di strumenti e ambienti di studio in epoca di didattica digitale

Didattica a distanza: dal Garante della privacy prime istruzioni per l’uso

La valutazione degli alunni: spunti di riflessione e proposte

Organici scuola 2020/2021: docenti, si avvia l’informativa e il tavolo tecnico

Formazione del personale: i sindacati contestano la mancata attivazione del confronto sul riparto dei fondi

Formazione del personale: attività di formazione di docenti e dirigenti scolastici

Indicazioni operative del Ministero dell’Istruzione sull’applicazione del decreto legge “Cura Italia”

Indicazioni operative per ripartizione risorse e assunzione 1.000 assistenti tecnici nelle scuole del primo ciclo

#IostocongliATA: mobilità straordinaria e graduatoria nazionale personale neo immesso ex LSU

#IostocongliATA: assistenti tecnici e risorse economiche per la didattica a distanza

#IostocongliATA: supplenze e proroghe personale ATA in tempo di emergenza sanitaria

#IostocongliATA: presentati i nostri emendamenti al DL 18/20 “Cura Italia”

#IostocongliATA: Help desk amministrativo-contabile COVID-19

CSPI: ferma presa di posizione del Presidente sull’operatività del Consiglio

IV ciclo del TFA: occorrono indicazioni chiare su come portare a termine il tirocinio diretto

IV ciclo TFA sostegno: nota congiunta dei ministeri dell’istruzione e dell’università e ricerca

Scuole italiane all’estero: primi chiarimenti dal MAECI

Scuole italiane all’estero: pubblicata la nota dal MAECI sulla restituzione ai ruoli metropolitani

La Ministra Azzolina si confronta con le organizzazioni sindacali della dirigenza scolastica sulle problematiche connesse all’emergenza in atto

Mobilità

Mobilità scuola 2020/2021 personale docente, educativo e ATA

Mobilità scuola 2020/2021: scadenze, termini per le operazioni e pubblicazione movimenti

Mobilità scuola 2020/2021: ammessi alla domanda i docenti che concludono il TFA sostegno

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

Coronavirus: Cgil, Cisl, Uil, sottoscritto con Governo protocollo per tutela dipendenti pubblici

PON e POC “Per la Scuola”: proroghe e differimenti per emergenza da COVID 19

Non perdiamoci di vista, la cultura ci unisce: nuove videolezioni online!

“Vicini alla scuola”: la nuova rubrica del sito Proteo Fare Sapere

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Anief Nota Sindacale prot. n. 2020/61 del 08 aprile 2020

NOTA SINDACALE N. 2020/61 DEL 08 APRILE 2020

Si invia il link      https://cislscuolavicenza.altervista.org/   relativo a  quanto indicato in oggetto, con la richiesta  di massima diffusione tra il personale e comunicazione alle RSU.

Si richiede gentilmente, che la pubblicazione nel sito dell' Istituto avvenga  fra le news o le circolari, e non nella sezione "albo sindacale".

Si ringrazia anticipatamente e si coglie l'occasione per porgere cordiali saluti ed augurare Buona Pasqua a tutto il personale dell'Istituto.

 

Il Segretario Generale

Massimo Gennaro